Logo Comunanza Agraria Appennino Gualdese

Rocchetta: invito alla trattativa

La recente sentenza del Commissariato agli Usi Civici chiarisce che la collettività gualdese è - ed è sempre stata - titolare della proprietà e della gestione dei terreni, delle sorgenti e del bacino date in concessione a Rocchetta S.p.A.

Essendo la sentenza immediatamente esecutiva, la Comunanza ha il dovere di renderla da subito operativa e dunque, nel pieno e inderogabile rispetto della legge, come già anticipato all’incontro pubblico del 21 febbraio e come desiderato dall’assemblea degli utenti monte, ha invitato l’azienda alla trattativa.

Se Rocchetta SpA risponderà positivamente, il periodo necessario alla transazione avrà una
durata massima di 60 giorni, durante i quali saranno applicate le medesime condizioni concesse sino ad oggi dal precedente ente concessorio, la Regione Umbria, senza porre alcuna condizione aggiuntiva e garantendo così la piena tutela dei lavoratori e dell’azienda.

Uno dei temi prioritari sarà la tutela ambientale, non più rinviabile, che dovrà contemplare un completo studio di bacino e l’immediato ripristino della ​Valle del Fonno con un progetto condiviso ed approvato dall’assemblea degli utenti. Questi dovranno essere i cardini di una
conciliazione attesa da tutta la comunità gualdese che, come proprietaria dei terreni e delle acque insistenti su di essi, avrà anche il diritto di avere le massime ricadute possibili.

Tags: acqua, Rocchetta, Gualdo Tadino, Comunanza Agraria Appennino Gualdese, Usi Civici, Sentenza

Comunanza Agraria dell'Appennino Gualdese.
Ente avente personalità giuridica di diritto privato, come stabilito dalla legge 168/2017 - C.F. 00222380545

Contattaci: email segreteria@appenninogualdese.com  - pec: comunanzaappenninogualdese@legalmail.it
In sede: via Bersaglieri n°1, Gualdo Tadino - Aperta il mercoledi e venerdì ore 9:00 - 12:00
Telefono: 371 338 4 228